Il Turia, il fiume verde di Valencia

Jardí del Turia

Vista del Jardí del Turia (foto di Font del Vi - Flickr)

Nei giorni scorsi avrete notato che molti blog di viaggio hanno dedicati lunghi articoli a Valencia; ovviamente non è un caso visto che come ogni anno nella città spagnola si è celebrata la festa de las Fallas.

In molti, approfittando del concomitante ponte festivo in Italia, non ci hanno pensato due volte e sono partiti; purtroppo non è il mio caso, visto che ho tergiversato troppo nell’indecisione con la festa di San Patrizio in Irlanda e alla fine sono rimasto a casa :(

A mia discolpa posso dire che tornare a Valencia non era una delle mie priorità, essendoci già stato tre anni fa approfittando di una delle allora usuali offerte a 1 centesimo della Ryanair :D .

La città nel complesso mi è piaciuta molto, un bel mix tra tradizione e modernità.
Tra le attrazioni che possono colpire il visitatore a Valencia c’è sicuramente la Città delle arti e delle scienze progettata da Calatrava ma, personalmente, sono stato colpito particolarmente da quello che era il fiume Turia.

Il fiume, che un tempo attraversava la città, venne deviato a causa di alcune gravi alluvioni e, dall’1986, quello che ero il suo letto ospita uno dei parchi cittadini più particolari che io abbia mai visto in Europa: il Jardí del Turia.

In bici sotto i ponti

In bici sotto i ponti (foto di heatheronhertravels - Flickr)

Questo lungo serpentone verde è davvero curioso; passeggiandoci dentro si ha una sensazione stranissima, in particolare quando si attraversano i ponti cittadini passandoci sotto :)

Il parco è molto movimentato e sembra fare ampiamente parte della vita dei valenciani; dentro ci sono campi sportivi, fontane, piste ciclabili e tutto quello che rende attraente un parco cittadino.
Se andate a Valencia, è sicuramente una tappa che non potete farvi mancare.

Insomma, avete capito la mia opinione, il Jardí del Turia è un altro esempio europeo di fare di necessità virtù.

In un film di Verdone (o in uno sketch, non ricordo bene) l’attore proponeva di prosciugare il Tevere per farci un’autostrada…come vedreste, invece, al suo posto, un bel parco? :)

About Danilo

Appassionato di viaggi e turismo sono diventato blogger per caso. Cercando di ritagliare un po' del mio tempo libero racconto le mie esperienze su questo blog, su The passenger (la mia prima creatura) e su Travel Different.